Riduci lo stress con la meditazione del lago

lago_2

Riduci lo stress con la meditazione del lago

Stress e condizionamenti neuroassociativi

Con neuroassociazione o condizionamento neuroassociativo o imprinting psicobiologico si intende lo stato d’animo associato ad un determinato stimolo.

La risposta a tale stimolo è un determinato comportamento condizionato, associato a cambiamenti fisiologici dell'organismo, in base alle caratteristiche (tipo, intensità) del condizionamento stesso.

Basti aggiungere che, come afferma M.S. Gazzaniga, direttore del “Program in Cognitive Neuroscience” presso il Dormouth College, “il 98% di quello che fa il cervello è al di fuori del dominio della coscienza”.

Quindi potremmo riassumere il percorso di apprendimento e rappresentazione della realtà in questo schema:

 Input ambientali → Ricezione (visiva, auditiva, olfattiva, cinestesica)  → Modulazione tramite esperienze, convinzioni, generalizzazioni, neuroassociazioni ecc. Rappresentazione interna → Reazione fisiologica → Stato d’animo → Comportamento

Da queste consderazioni sono nate tutte le terapie e tecniche basate sui condizionamenti neuroassociativi (cognitivo-comportamentale, Ipnosi moderna, terapia strategica, PNL ecc.) che mirano ad un ampliamento dei limiti della realtà creati da ognuno di noi e a una gestione volontaria delle neuroassociazioni.

Così, ad esempio, allenando il soggetto a portarsi a bassi ritmi cerebrali durante la seduta di trattamento, si creerà un condizionamento neuroassociativo con la posizione distesa ovvero quella assunta sul lettino da massaggio, che porterà a un miglioramento del sonno, con tutti i benefici che ne conseguono.

Non solo, se durante la sessione utilizziamo una musica gradita o un profumo, sempre gli stessi, anche qui determineremo, col passare delle sedute, un positivo condizionamento che la persona potrà sfruttare a suo piacimento a casa.

Allo stesso modo è possibile associare un’esperienza positiva ad alcuni stimoli ricevuti durante una visualizzazione.

Proviamo con la meditazione del lago

lago

Riduci lo stress con la meditazione del lago

Prendo spunto dal protocollo MBSR del PhD Jon Kabatt Zinn, in cui viene utilizzata l’immagine del lago per immedesimarsi nella sua intrinseca capacità di riflettere quanto accade sulla superficie e mantenersi imperturbato internamente, nella sua profondità.

Scarica la Meditazione del lago 2 e fammi sapere qui sotto com’è andata.